Quali sono le operazioni da seguire per la riapertura della tua piscina?

20/04/2018

Commenti0

La bella stagione è alle porte. È ancora troppo presto, ma l'aumento delle temperature e le giornate che si allungano ti fanno venire voglia di fare un bagno.

Fotolia_53676611_XL

L'apertura della piscina può essere fatta ad inizio stagione in maniera tale da evitare il deterioramento della vasca. In caso di svernamento sia attivo, sia passivo, la prima operazione da fare consiste nello scegliere il momento della riapertura. La temperatura dell’acqua della tua piscina deve raggiungere almeno 12°C. Il mese di aprile è generalmente il mese ideale per l’apertura. In caso di ritardo nel compimento di questa operazione (con la temperatura dell’acqua al di sopra dei 16°C), si espone la piscina a possibili inconvenienti quali: la proliferazione di alghe e microrganismi, l’acqua di colore verde o marrone più difficile da recuperare.

Prima di aprire una piscina è necessario verificare che si trovi in buone condizioni. Innanzitutto, bisogna assicurarsi che non siano necessarie riparazioni (pompa difettosa, crepe, perdite...) senza le quali si incorrerebbe in un peggioramento della situazione.

Successivamente, in caso di svernamento passivo, assicurarsi di:

  • Pulire i bordi e le zone circostanti
  • Ritirare, lavare, sciacquare, asciugare, piegare e ritirare la copertura di protezione o il telo utilizzato durante lo svernamento
  • Rimuovere i detriti di dimensione più grande, che potrebbero essere presenti all'interno della piscina, con l'aiuto di un retino
  • Spazzolare le pareti della piscina e pulire la linea d'acqua
  • Riempire la piscina fino a ¾ dello skimmer
  • Controllare le valvole del locale tecnico e verificare che siano aperte
  • Verificare che il coperchio del filtro sia al suo posto e che tutti i collegamenti degli apparecchi siano chiusi correttamente
  • Avviare la pompa di filtrazione assicurandosi che funzioni correttamente
  • Aspirare la piscina con l'aiuto di un pulitore di fondo manuale spingendo i detriti più grandi verso lo scarico. Per questa prima fase di pulizia non è consigliato l'utilizzo di un robot (acqua troppo fredda, scarsa copertura della zona da pulire, elementi filtranti incrostati e rischio di danneggiare il motore). Ripristinare il livello dell'acqua, se necessario
  • Munirsi dei prodotti per la manutenzione necessari per l'acqua della piscina
  • Riportare il livello di pH dell'acqua tra 7.0 e 7.4. Portare un campione d'acqua (una bottiglia piena fino all'orlo) al tuo rivenditore Acti al fine di verificare l'equilibrio tra i minerali (TAC, TH), essenziali per la stabilità del pH. Partirai in questo modo con un'acqua equilibrata, condizione fondamentale per il buon funzionamento della piscina e un consumo limitato di prodotti chimici
  • Effettuare un trattamento shock, con il disinfettante utilizzato abitualmente, per eliminare le particelle e i microrganismi sviluppatisi durante l'inverno • Utilizzare il flocculante al fine di filtrare le particelle più sottili in sospensione
  • Completare la pulizia della piscina con l'aiuto di un robot o altri strumenti per la pulizia
  • Lasciare in funzione la filtrazione per 24/48 ore fino a che l'acqua non diventa chiara e limpida

In caso di svernamento attivo l'apertura della piscina non richiede passaggi complicati dato che l'acqua è ancora chiara e limpida. Assicurarsi di:

  • Pulire i bordi e le zone circostanti
  • Avviare la filtrazione per una normale durata giornaliera
  • Portare un campione d'acqua al tuo rivenditore Acti per l'analisi e l'equilibrio dei minerali

A questo punto non possiamo far altro che augurarti un buon bagno!

Articolo in relazione

  • 2

    3 parametri fondamentali per l’equilibrio dell’acqua

    Stock-Photos2

    Un'acqua equilibrata è regolata da 3 parametri fondamentali: pH, alcalinità e durezza.

  • La Manutenzione quotidiana della tua Spa

    maintaining-spa-daily-basis-water-treatment

    Per il comfort e la salute degli utenti e per la durata dei componenti, la manutenzione di una spa è essenziale.

  • 8

    Uso del cloro in piscina

    chlorine-tabs-1

    È fondamentale mantenere attentamente l'equilibrio chimico delle piscine. Perché? Uno dei motivi è che i microrganismi possono proliferare nell'acqua.

Lascia un commento

Campi obbligatori*