Guida al trattamento dell'acqua della vasca SPA

22/11/2019

Commenti0

Se ti sei appena affacciato al mondo delle vasche idromassaggio, non preoccuparti! Questa pratica guida al trattamento dell'acqua ti aiuterà ad iniziare.

Beginners-Guide-to-Spa-Water-Treatment-and-Maintenance

Forse apprezzi la tua vasca idromassaggio per i benefici legati al benessere, come il miglioramento della circolazione sanguigna e il rilassamento della muscolatura. O forse la apprezzi come fonte di riposo e relax, perchè ti permette di ritagliare un pò di spazio da dedicare a te stesso dopo una lunga giornata. In entrambi i casi, non c'è niente di meglio di un bel bagno lungo per ristorare mente e corpo.

 

Naturalmente, essere proprietario di una spa non è facile: per mantenere la vasca idromassaggio pulita, invitante e perfettamente funzionante, è necessario stabilire una buona routine per il trattamento dell'acqua. Se ti sei appena affacciato al mondo delle vasche idromassaggio, non preoccuparti! Questa pratica guida al trattamento dell'acqua ti aiuterà ad iniziare.

 

Ecco cosa ti serve:

1. Un buon kit per le analisi

Le analisi sono una componente essenziale per mantenere l'acqua bilanciata e pulita. La maggior parte dei rivenditori di materiali per piscina vende kit di analisi chimiche o strisce reagenti, facili da utilizzare e con colori variabili - basta immergere la striscia e attendere i risultati. Dovrai cercare un kit che misuri i seguenti parametri:

  • Alcalinità: Idealmente, l'acqua della spa dovrebbe avere un'alcalinità compresa tra 80 e 200 parti per milione - o "PPM". Se l'alcalinità è troppo bassa, è possibile utilizzare un incrementatore di alcalinità (Acti Alkafix). Se l'alcalinità dell'acqua è troppo alta, ci può essere un problema di fondo legato alla durezza del calcio.
  • pH: Un pH elevato può causare la formazione di alghe, depositi e incrostazioni minerali e persino irritazioni agli occhi. Un pH basso può causare corrosione. Il pH ideale è compreso tra 7,0 e 7,6. È possibile utilizzare prodotti chimici per allineare il pH se è troppo alto o troppo basso (Acti pH Minus, Acti pH Plus).
  • Durezza del calcio: Un eccesso di calcio può causare depositi difficili da rimuovere su superfici e impianti. La durezza del calcio nell'acqua termale deve essere compresa tra 150 e 200 PPM. Se i risultati delle analisi sono superiori ai valori consigliati, ti suggeriamo di rivolgerti al tuo professionista di fiducia.

2. Cloro o bromo

Il cloro e il bromo aiutano a sanificare l'acqua della vasca spa e prevengono la formazione di batteri dannosi. Queste sostanze chimiche svolgono essenzialmente le stesse funzioni, quindi è sufficiente sceglierne una sola. Qual è la soluzione migliore per te? Qui ci sono alcune cose da tenere in considerazione per prendere la decisione migliore:

  • Prezzo: Il cloro (Acti Long Tab) è leggermente meno costoso del bromo (Acti Brom Tab), il che lo rende una buona scelta per chi ha un budget limitato.
  • Efficacia: Mentre sia il bromo che il cloro aiutano a tenere sotto controllo i contaminanti, il bromo è più efficace quando si tratta di uccidere i batter
  • Equilibrio idrico: Il cloro ha un pH elevato, il che significa che dovrai tenere sotto controllo i valori dell'acqua. Potrebbe anche essere necessario utilizzare un correttore di pH (Acti pH Minus). Il bromo, invece, non ha alcun effetto sul pH della tua spa.

3. Trattamento d'urto

I trattamenti d’urto aiutano a decomporre la materia organica e prevengono la crescita di alghe e batteri. I trattamenti shock aiutano anche a mantenere l'acqua cristallina e priva di odori. Ci sono due tipi di trattamenti d'urto disponibili:

  • I trattamenti d'urto a base di ossigeno sono tipicamente utilizzati come parte della manutenzione ordinaria della spa (Acti Brom Shock)
  • I trattamenti d'urto a base di cloro sono più spesso utilizzati per i trattamenti di emergenza, come un’improvvisa proliferazione di alghe (Acti Shock)

4. Soluzioni per la pulizia delle spa e dei filtri

Infine, è necessario svuotare la vasca idromassaggio e fare una buona ed accurata pulizia. Per pulire il guscio della vasca idromassaggio, puoi acquistare una speciale idropulitrice da un fornitore di piscine - oppure puoi usare una miscela di acqua e aceto bianco o acqua e candeggina. Per pulire il filtro, risciacqualo per rimuovere le particelle più grandi di sporco e detriti, poi utilizza una soluzione detergente specifica per la pulizia profonda. (Tieni presente, però, che quando il filtro diventa troppo sporco, deve essere sostituito).

Divertiti in completa sicurezza!

Ricorda, quando si tratta di prodotti chimici della spa, kit di analisi o altri trattamenti, è importante seguire alcuni consigli basilari di sicurezza:

  • Prima di utilizzare qualsiasi prodotto chimico o kit di analisi, leggi attentamente le istruzioni per l'uso.
  • Utilizza e conserva tutti i prodotti chimici della spa come consigliato sulla confezione.
  • Conserva tutti i prodotti chimici della spa in un luogo sicuro, lontano da bambini e animali domestici
  • Evita l'uso di prodotti chimici scaduti.
  • Indossa indumenti protettivi, come guanti e occhiali di sicurezza, quando maneggi prodotti chimici della spa.
  • Lavati le mani immediatamente dopo aver maneggiato qualsiasi prodotto chimico.

Articolo in relazione

  • 8

    5 regole per avere sempre l’acqua pulita e cristallina

    Sand_3

    State cercando di ottenere acqua frizzante e pulita per la piscina? Ecco 5 cose da tenere a mente.

  • Come pulire una linea d’acqua ingiallita

    ligne-deau-jaune

    La linea d’acqua ingiallita è legata a un’acqua squilibrata e alla presenza di grassi che possono derivare da creme solari, cosmetici o inquinamento ambientale…

  • 3

    Cos'è il RedOx?

    oxydo-reduction

    Una reazione redox, o reazione di ossidoriduzione, è una reazione chimica nel corso della quale avviene uno scambio di elettroni.

Lascia un commento

Campi obbligatori*